Una Rosa nel Deserto

Nell’ambito della Convenzione Quadro tra la nostra Fondazione e la Fondazione Soleterre, lo scorso 28 giugno 2019 è stato firmato l’Accordo Attuativo per il progetto «UNA ROSA NEL DESERTO».

Il progetto “Una Rosa nel Deserto” si realizza in Uganda, e intende assicurare alle famiglie con bambini malati di cancro un nuovo spazio sereno in cui vivere durante le cure. 

Nella Casa Rainbow, i bambini e le famiglie potranno sempre contare su un supporto psicologico di qualità durante e dopo le cure, e le singole famiglie più indigenti verranno seguite in maniera individuale.

 

L’intervento di Soleterre è integrato e multidimensionale, puntando contemporaneamente a rafforzare le componenti di prevenzione, accoglienza, cura medica e psicologica e reinserimento socio-familiare dei pazienti.

L’obiettivo generale del progetto è quello di aumentare il tasso di sopravvivenza dei bambini con diagnosi di cancro in Nord Uganda, assicurando una struttura adeguata di accoglienza dove i bambini con cancro e i loro parenti possano vivere, avendo il supporto psico-sociale e nutrizionale, durante il periodo di cura e trattamento presso l’Ospedale Lacor.

L’impatto sociale previsto è riscontrabile attraverso i beneficiari diretti di tale progetto, ossia:

 

  • Almeno 200 bambini con diagnosi di cancro in Nord Uganda ammessi alla casa famiglia e 200familiari in un anno.
  • 500 bambini coinvolti nelle attività di screening, diagnosi precoce e follow-up e le rispettive famiglie che impareranno a prendersi cura efficacemente dei propri bambini.
  • Almeno 10 infermieri e medici dell’Ospedale Lacor coinvolti nelle attività di formazione nella diagnosi precoce del cancro infantile, promossa in collaborazione con l’Ospedale Regionale di Riferimento di Gulu (Gulu Regional Referral Hospital).
  • Almeno 40 persone del personale medico e infermieristico del Lacor e dei Centri di Salute coinvolte nella campagna di sensibilizzazione, e i tecnici del laboratorio di analisi cliniche del Lacor.